Quei 22 milioni in più per Micheli.

andreagiacobino finanzadietrolequinte

Quando Francesco Micheli si muove bisogna alzare le antenne. Il 78enne finanziere parmense d’origine e milanese di adozione, raffinato melomane, ideatore del festival musicale MiTo, è uomo dalle forti relazioni e dai grandi affari. Nell’ultimo periodo è posizionato vicinissimo al premier Matteo Renzi, tanto da essere stato ospite del matrimonio del suo superconsigliere Marco Carrai; ma Micheli è stato prima vicino a Silvio Berlusconi e ancor più in la ai potenti della Prima Repubblica. Già “enfant prodige” della finanza della Montedison di Eugenio Cefis, poi scalatore della Bi-Invest di “Carletto” Bonomi, poi ancora ideatore con Silvio Scaglia di eBiscom e della sua miliardaria quotazione, e ancora “raider” della Banca Nazionale dell’Agricoltura di Giovanni Auletta Armenise…
Micheli è un pezzo importante della finanza italiana. Ecco perché quando si muove bisogna tenerlo d’occhio. Qualche giorno a Milano nello studio di via Agnello del notaio Carlo Marchetti, figlio del famoso Piergaetano, si è…

View original post 276 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...